Supersport, altro anno inutile

A Monza Kenan Sofuoglu ha conquistato il secondo hat-trick di fila, la quarta vittoria in sequenza ed a poco meno di metà campionato ha 58 punti di vantaggio sul secondo in classifica, il trombato Superbike Foret.
Inutile dire che il campionato è morto, ma non è una novità. In Supersport il team Ten Kate Honda domina ininterrottamente dal 2002, con delle moto talmente superiori alla concorrenza, che talvolta i campioni del mondo che ne sono usciti, alla prova del nove in altre serie, sono falliti clamorosamente.
E’ il caso del già citato Foret, mondiale nel 2002 e letteralmente sparito una volta uscito dall’ala protettrice del team olandese. Su Vermeulen, iridato 2003, niente da dire, ma vogliamo parlare di Muggeridge, vincitore nel 2004? Messo sulla stessa Superbike di Vemeulen in due anni non ha raccolto nulla laddove Vermeulen in un solo anno ha collezionato 6 vittorie e l’anno successivo Toseland 3.
Charpentier ha dominato nel 2005 e vinto nel 2006 grazie alla cappella clamorosa di Curtain che si è steso con il mondiale ampiamente in tasca. Il francese, furbo, si è guardato bene dal cambiare aria…
Ora Sofuoglu domina, anche grazie agli infortuni che hanno azzoppato gli avversari per un paio di gare, ma viene da pensare che i suoi successi valgano veramente poco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...