Mi sono perso qualcosa ?

Lo so che sto anticipando la cronaca essenziale del GP Monaco, ma l’occasione è troppo ghiotta… Visto che Sky riprende a trasmettere su satellite la Formula 1, sono stato “costretto” a rifare l’abbonamento. Pertanto, non è detto che nel futuro avrò ancora molte occasioni di ascoltare in presa diretta Gianfranco Mazzoni e tenere sotto controllo i suoi tormentoni. Mi perderò probabilmente notizie fondamentali sui parenti italiani di Massa o sulla nonna di Barrichello, e devo dire che un po’ mi dispiace: oggi ad esempio ho riascoltato i tanti classici legati al Gran Premio di Monaco, che un po’ aiutano a sentirsi “a casa”. Se ne salta qualcuno, in un certo senso c’è qualcosa che non va…

Oggi mi pare che ci sia stato un po’ tutto:

  • Il circuito presenta nello stesso tracciato la curva più veloce e la più lenta del mondiale
  • Si arriva alla chicane del porto, dove sono avvenuti tuffi celebri in passato (Ascari e Hawkins, se non ricordo male)
  • Coulthard possiede due alberghi
  • Un sacco di piloti risiede a Monaco
  • Rosberg conosce benissimo le strade del tracciato perché è cresciuto a Monaco quando suo padre ci è venuto ad abitare
  • La McLaren ha debuttato a Monaco
  • Fisichella se la cava sempre molto bene sui circuiti cittadini, e a Monaco è arrivato due volte sul podio
  • I commissari sono bravissimi e preparatissimi, sono 390 di cui alcuni italiani, fanno un corso speciale e sono tra i migliori del mondo con quelli di Monza (OK, a Imola non si corre più quindi non è il caso di menzionarla, però almeno quelli inglesi si potevano citare…)
  • Quest’anno, per fortuna di Mazzoni, c’è anche il ventennale della prima vittoria di Senna, sulle cui vittorie si può sproloquiare per qualche minuto (però forse per rispetto non ha tirato fuori l’incidente del 1988)
  • Vatti a fidare di Hamilton: prima uno parte in pole in tutte le gare minori disputate su questa pista, poi quando serve finisce secondo in griglia, togliendo un bell’argomento al commentatore…
  • Piola ci informa che tutte le squadre fanno modifiche “di fortuna” per le caratteristiche uniche di Monaco, perché non vale la pena di spenderci soldi per delle modifiche serie, a parte Williams (divertente, sono macchine che di solito sentono il vento, la pressione atmosferica, il battito d’ali della farfalla a 3km dal circuito, poi per adattarle ad un circuito cittadino due colpi di seghetto, un paio di martellate e la macchina per Monaco è pronta… forse è il caso davvero di smettere di correrci)

Per chi è magari stato più sveglio di me, soprattutto ieri, perché durante le qualifiche ho dormito, quali tormentoni mi sono perso ? Per il futuro, tenetemi comunque aggiornato, mi raccomando, perché se non riesco a sapere dove abitava la nonna di Massa, un po’ mi preoccupo…

Advertisements

3 pensieri su “Mi sono perso qualcosa ?

  1. Non ti sei perso niente…
    Io ho seguito seriamente il GP per una decina di giri, poi soverchiato dalla mole incredibile di appunti triti e ritriti e da una gara dinamica come un portacenere di marmo, ho “girato sul giro (d’Italia)”, audio al minimo con PC nell’altra stanza che mi trasmetteva l’audio della F.1.
    Inutile dire che lo svolgimento del tappone dolomitico lasciava ben poco spazio all’audio F.1, però in un momento di pubblicità ho sentito Mazzoni che dissertava: “l’assetto societario della McLaren è composto al 60% da…”
    Questo sport non è più sostenibile televisivamente: inguardabile, inascoltabile, piatto. Sui giornali, siti web e tv si inventano le peggio stronzate a livello statistico (il prossimo che mi tira fuori “il miglior esordiente” o “il primo polacco” giuro che gli rompo la schiena con una vanga) per riempire un po’ di spazio, ma la verità è che ormai c’è il NULLA a dominare tutto.
    Ora io mi chiedo PERCHE’ ti sei fatto l’abbonameno a SKY?
    PERCHE’?
    Se è per la F.1 ti mando subito qualcuno della neuro a darti conforto, se è per i film porno, già comincio a comprendere…

    Rispondi
  2. Diciamo che ero in attesa di una giustificazione “morale” per riabbonarmi a SKY… Da me RAI1 si vede da schifo, il GP su satellite è criptato, devo attaccare il decoder del digitale terrestre di cui faccio volentieri a meno.
    COsì almeno ho uno solo decoder che mi fa tutto, e spero di trovare ogni tanto (mica sempre) qualche programma un po’ più decente di quello che passa la TV… magari mi illudo 🙂
    Per i GP la questione è: visto che sono tutta apparenza, almeno me la godo meglio con un segnale più pulito e quando li passo in DivX non devo prima tagliare via le pubblicità –> non ci perdo nemmeno quei 10 minuti di prima, visto che non è detto ne valga la pena… 🙂

    Rispondi
  3. Hai fatto bene ad abbonarti.
    Non certo per la F1, ma la programmazione complessiva è degna di fregiarsi del nome TV.
    Almeno qui hai la possibilità di filtrare le vaccate …….

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...