Siamo all’assurdo: Ron parla e la FIA si incazza

Visto che non succede niente in pista e per tenersi aperta una porta per qualche squalifichina (necessaria se la McLaren dovesse dominare da qui alla fine del mondiale) la FIA ha aperto un’inchiesta circa le dichiarazioni di Dennis, che ha affermato di aver “congelato” le posizioni dopo il primo pit-stop a Monaco.
Giusto, c’è (più o meno) scritto nel regolamento, solo che la FIA non avrebbe potuto agire se Ron fosse stato zitto.
Siamo quindi al gossip allo stato puro: si sanzionano le parole.

Annunci

3 pensieri su “Siamo all’assurdo: Ron parla e la FIA si incazza

  1. Una mini segnalazione rispetto al servizio del TG1 delle 20: Franzelli parla di multa per la Ferrari per i fatti di Zeltweg 2002, lasciando chiaramente intendere che la Rossa sia stata sanzionata per l’ordine di scuderia (Schumi passò Barrichello sul rettilineo finale all’ultimo giro): in realtà la sanzione (di 1 milione di dollari!) fu comminata perché Schumi cedette il posto del vincitore sul podio a Rubinho, “sovvertendo” così il cerimoniale.
    Una multa simile fu comminata anche agli organizzatori del GP di Turchia (credo fosse di 500000 dollari) per aver fatto consegnare uno dei tre trofei al presidente della repubblica turca di Cipro del nord, stato riconosciuto solo dalla Turchia.
    La RAI ha fatto pericolosamente disinformazione, ma si sa, con la Ferrari in lotta… 😉

    Rispondi
  2. “Lieve” inesattezza nel post: mi è scappato uno zero! Era di 5 milioni di dollari la multa data ai turchi nel 2006! 😀
    Tra l’altro, è stata recentemente prima dimezzata, poi annullata. In compenso ora Bernie Ecclestone è il promotore ufficiale del GP di Turchia (fonte: Autosport (di Aprile). Non credo sia una coincidenza… 😉

    Rispondi
  3. La convinzione generale di molti è che la sanzione alla Ferrari sia stata data per gli ordini di scuderia. Il punto è che all’epoca non erano vietati, infatti l’anno prima accadde lo stesso per 2. e 3. posto sulla stessa pista, e nessuna multa venne comminata.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...