Fiera del deficiente in Canada

Da tempo sono convinto che i piloti in Formula 1 facciano ben poco e si distinguano solo per gli errori, ma in Canada si è veramente andati oltre ogni limite.
Comincia Alonso, che alla prima curva canna completamente la staccata e va per prati, cosa che gli riuscirà almeno altre tre volte nel corso della gara. Cristo, 4 errori su 70 giri alla stessa curva sarebbe troppo perfino per pirla del calibro di Ricardo Rosset o Taki Inoue…
Che dire di Massa e Fisichella? Nel 2005 sembrava nella natura focosa di Montoya commettere un errore così marchiano come quello di uscire dai box con il semaforo rosso, beh, quest’anno in Canada i due succitati si sono aggiunti alla lista.
Simpatica l’inquadratura di Massa al box seduto accanto al fratello. Felipe fa il pollice verso; siamo d’accordo con il brasiliano, la faccia da c… di entrambi è insostenibile, meglio cambiare scenario.
Vogliamo parlare di Trulli, forse il migliore di tutti? La Toyota aveva problemi alle sospensioni ed i tecnici si sono premurati “non passare sui cordoli alla curva 8, che altrimenti si rompe tutto”. Non pensavano di dovergli dire anche “quando esci dai box non andare dritto perchè c’è un muro”. Credevo che solo il buon Coulthard fosse capace di imprese del genere, bisogna ricredersi, in questo Gp tutti i parametri sono saltati.
Menzione anche per Raikkonen, diventato ormai un oggetto inutile che viaggia all’interno di una Ferrari. Non è esistito per tutta la gara! Con tutte le safety car anche Wurz e Kovalainen, due delle delusioni più grandi di questo 2007, sono riusciti a fare bene, lui niente, superato d’astuzia da Alonso ai box (confrontate l’entrata nella piazzola della sosta e capirete come mai lo spagnolo è passato) e terribilmente mediocre in tutte le fasi del Gp. Tra lui e Massa la Ferrari per quest’anno sembra proprio messa bene…
La dimostrazione finale che ormai il mondo sta andando al contrario è chiara: Takuma Sato su Super Aguri che supera il campione del mondo in carica Fernando Alonso su McLaren.
No comment!

Advertisements

8 pensieri su “Fiera del deficiente in Canada

  1. Vogliamo parlare del rientro ai box deserto di Davidson? Del rientro di Webber contemporaneo al rientro della SC? E di quello di Barrichello? E Luca bugia pacato sulla RAI e incazzato nero su sky che da tutta la colpa a Massa? Forse se a giugno fa il tempo di marzo, non ci si dovrebbe stupire se a Montreal succede quello che normalmente succede a Montecarlo. Oppure…. basta davvero così poco perchè il giocattolino diventi un gioco per il trattamento del ritardo mentale, con tutto il rispetto per quest’ultimo che, almeno, non è voluto?

    Rispondi
  2. In effetti non ci sono andato pesante come avrei dovuto, anche il pit-stop di Davidson non è stato male, così come il rientro di Alonso e Rosberg con la safety car in pista. Ok, si è detto che non avevano abbastanza benzina, ma dietro la safety car, Wurz insegna, non si consuma poi molto…
    In ogni caso una gara così piena di “eventi” in America ha un nome: NASCAR. Butti dentro la safety car un po’ a casaccio e poi lasci che ai piloti e team manager venga l’esaurimento nervoso per cercare di riparare ai casini che la suddetta safety car ha combinato. In un mondo dove le strategie vengono studiate a chiappe strette e la benzina centellinata al millilitro, beh, quattro safety car sono veramente una variabile non da poco.
    E’ triste tuttavia dover considerare che siamo ridotti alle NASCARate per stare svegli in un Gp. 😦

    Rispondi
  3. Sono indeciso sull’assegnazione del primo premio “deficiente di Montreal”.
    Mi pare di capire che tu lo assegni a Trulli; ma vedendo le immagini TV che mostrano uno scarto “in rientro” del romano, sembra proprio che Fisichella non solo passi col rosso, ma per farlo superi Kubica fermo all’uscita della corsia box.
    In tal caso direi che il premio è suo e con ampio margine.

    Rispondi
  4. Io lo darei ad Alonso…se lo merita più di tutti…errori grossolani e un sorpasso da Sato…meglio di così cosa si può volere??? :p

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...