Vergogna!

Ho appena visto la presentazione della 500 in TV, : una cosa INDEGNA!

Una pacchianata orrenda, degna di una sagra di paese, mascherata da presentazione stile olimpiadi.
Mi sono collegato alle 22.45, era già iniziato lo “spettacolo”, una ributtante esibizione di artisti di strada francesi che rappresentavano l’Italia anni 50.
Cioè, autori? ma siete totalmente rincoglioniti? Dite AI FRANCESI di rappresentare l’Italia? Che se ci azzardiamo ad andare di là, a malapena ci fanno entrare nei locali?
A tratti erano quasi offensivi, nella parte finale due coppie di ciccioni vestiti come un mafioso lui e come Moira Orfei lei, ballavano un valzer con una coreografia sull’acqua che rappresentava un pranzo con gente che si ficcava il cibo in bocca con le mani, gente che saliva sui tavoli, ragazze con atteggiamenti da mignotte…
E quella stronza della Parodi: “questo rappresenta l’Italia di quegli anni”. Aho, a stracciacula rifatta! attenzione a quello che dici…

Ma l’incubo non è finito, si passa a dei finti Beatles ad una cantante nera che più che cantare sembrava le stessero segando una gamba senza anestesia alle comparsate di Massa e Raikkonen.
Eccellente l’intervista di quest’ultimo, momento veramente comico: la Parodi gli chiede: “hai mai guidato una 500?”, risposta: “no”, fine dell’intervista, con l’inquadratura che passa su un Raikkonen costernato, in evidente imbarazzo per le puttanate che gli passavano davanti agli occhi.

Della vettura, ovviamente, nemmeno l’ombra, arriva solo nei 5 minuti finali, inquadrata da lontano, nessuna informazione, nessun approfondimento, solo qualche puttanata aziendal-politico-promozionale del poliedrico presidente Montezemolo in versione buonista e tutti a nanna.

Al giorno d’oggi evidentemente le cose si vendono così: stronzate su stronzate per rincoglionire il popolo bue con qualcosa di “emozionale”, termine spregevole che sta per “vi fottiamo il cervello con immagini e suoni e poi vi vendiamo quello che ci pare”.

Vergognatevi!

Annunci

19 pensieri su “Vergogna!

  1. Per fortuna mi sono guardato bene dal vederla… ho intravisto qualcosa nei servizi di questa mattina del notiziario ma non immaginavo una roba del genere.

    Rispondi
  2. Guarda, io spero che ‘sta paccottiglia di luoghi comuni e cattivo gusto non sia andata all’estero, sarebbe umiliante.
    Abbiamo già validi motivi per vergognarci come paese, se questa è l’immagine che diamo in occasione del lancio di una vettura che dovrebbe essere una pietra miliare per la produzione auto, beh, che credibilità possiamo avere? 😦

    Rispondi
  3. Che bello, mi sono risparmiato il fegato saltando “a pié pari” la presentazione!
    Personalmente non penso che la nuova 500 sarà un successo, perché scatterà automaticamente il confronto con quella del passato, un po’ come succede per i videogames: per quanto siano ultrasuperfighi e realistici, tutti ci ricordiamo di aver passato ore ed ore giocando, che so, a Diablo, oppure a PacMan!
    Sotto questi aspetti, “il passato vince sempre”! 🙂

    Rispondi
  4. Caro pascalfabre, nel tuo commento sei stato persino troppo buono. Sono letteralmente schifato dal varietà inscenato sul Po, neanche Raiuno sarebbe arrivata a tanto. Allucinante spendere tanti soldi quando sarebbe bastata una sfilata di cinquini, con una bella sfilza di Abarth – Giannini – Moretti che nelle corse e su strada hanno contribuito al mito. Qui a Roma (zona San Pietro) c’è una concessionaria di auto vintage con una Cinquecento rossa versione Mille Miglia, sarebbe bastata quella da sola insieme a un vecchio cinquino originale e ad uno nuovo. Insomma, c’erano mille modi, uno migliore dell’altro, per festeggiare il lancio della nuova 500. Hanno scelto il peggiore

    Rispondi
  5. Sì, mi sono contenuto, quello che mi è uscito verbalmente _durante_ la trasmissione non era assolutamente riportabile…

    Aggiungo all’elenco di cialtronerie una che non avevo inserito: la Gerini truccata da Marylin Monroe che canta “happy birthday 500”.
    Fossi in lei farei i dovuti scongiuri, visto che la protagonista originale poco dopo quella sua performance finì piuttosto male…

    Rispondi
  6. che dire se non che siete patetici… lo spettacolo è stato creato dallo stesso organizzatore di quello delle olimpiadi ed è stato uno spettacolo MAGNIFICO
    che fra l altro è andato in onda PER FORTUNA anche sul primo canale francese!
    La cantante era la splendida Lauryn Hill evidentemente conoscete solo i backstreet boys o i take that..
    Proprio quando tutto il mondo esulta per il ritorno del mitico cinquino noi ci spariamo addosso la merda da soli… vergogna

    Rispondi
  7. Daniel, se ti è piaciuto quell’ammasso di luoghi comuni da avanspettacolo, beh, i casi sono due, o fai parte degli autori, o…sei francese.
    Sono d’accordo sullo spettacolo pirotecnico, bello, ma per il resto…
    Riguardo alla signorina Hill, vedo dalla sua bio che si occupa di Hip Hop e Rap, ora è tutto chiaro, per essere un “cantante” in quei generi solitamente basta essere incazzati e/o gridare. Ho visto personalmente dei coatti che con un po’ di alcool in corpo facevano decisamente meglio di quanto mostrato dalla sedicente cantante ieri notte.
    La melodia, credimi, è un’altra cosa.
    Per finire un commento sul “ritorno del cinquino”: su questo stesso blog puoi trovare un mio messaggio in cui mi dichiaro follemente innamorato della nuova vetturetta, ma presentarla così, checcazzo, è come se facessero la presentazione di una nuova Mercedes con una coreografia che presenta un misto di ufficiali in uniforme nazista e panzoni che mangiano wurstel e tracannano birra…
    Era proprio necessario rappresentare l’Italia nel suo lato “de panza”?
    E’ stato uno spettacolo degradante.

    Rispondi
  8. Non mi pare che il motivo del contendere sia la qualità della vettura, quanto il modo con cui l’hanno presentata, che a quanto ho capito ha visto poco presente proprio la principale protagonista…

    Rispondi
  9. lo spettacolo è piaciuto a me come a molti altri (basta leggere qualche commento sul blog di antonio genna..).
    Riguardo la hill e la melodia: a me piace, non mi fa impazzire ma non si può negare che abbia una bella voce. Per questo ti invito ad ascoltare delle sue canzoni (del suo cd) e a non limitarti a ciò che ha fatto sentire ieri..
    Lo spettacolo credo sia stato in pieno stile italiano, gioso come noi italiani, come la nuova 5oo.
    Secondo me è stata un’ idea geniale quella di presentare così l’ auto e credimi, penso che in futuro in molti ci imiteranno!

    Rispondi
  10. Carissimo Daniel, rispetto le tue opinioni ed è legittimo che a tanti lo spettacolo sia piaciuto.
    Da parte mia mi vergogno che la Fiat non abbia ritenuto opportuno puntare sul vero oggetto del lancio, cioè la nuova e la vecchia 500, con quanto quest’ultima ha rappresentato dal punto di vista automobilistico, magari anche sportivo. Ricorda che per tantissimi italiani (e anche per molti stranieri) il cinquino “elaborato” è stato il massimo a cui abbiano mai potuto aspirare come macchina sportiva, e ancor oggi (come vicino a casa mia) ci sono tanti possessori di pezzi veramente unici iscritti al club della mitica 500.
    Ripeto, lo spettacolo è stato penoso, un’accozzaglia di ospiti raccomandati presenzialisti di professione (se la Citroen farà mai una riedizione della 2 CV, o la Renault una della R4, li troverai pure lì), un contenitore di troppe cose non attinenti al vero spirito spartano, romantico e sportivo del cinquino. NOTA: l’aggettivo “penoso” lo indirizzo allo spettacolo, non a chi non la pensa come me.

    Rispondi
  11. ok. Sinceramente credo che non abbiat capito lo spirito dello spettacolo… ma è anche probabile che sia io a sbagliarmi!
    Rimango comunque convinto che lo spettacolo di ieri sia stato in pieno spirito italiano e che abbia mostrato in maniera ottimale cosa significhi la vecchia 5oo per l’ italia, e cosa sarà, quella nuova!

    Rispondi
  12. Caro Pascalfabre, non ho (ovviamente) visto la presentazione della 500, auto tecnicamente banale che ovviamente non dice nulla di nuovo nel mondo dell’automobile. Tuttavia, mi spiace per te, vendere significa esattamente ciò che tu odi, ovvero venderti non l’automobile in se, che altrimenti tutti sarebbero capaci, pure i cinesi (quasi). Quello che le aziende cercano di vendere è proprio qualcosa che nel prodotto non c’è: da li arriva il guadagno. Quindi rassegnati: se la presentazione è stata quello che tu hai descritto, complimenti a Fiat….

    Rispondi
  13. Bull, capisco la logica di marketing, perfettamente.
    Non capisco che tu faccia i _complimenti_ a Fiat.
    Fammi capire: compri qualcosa che si rivela un mezzo bidone (=vendere qualcosa che nel prodotto non c’è) che fai? Ti incazzi perchè sei stato fregato oppure fai i complimenti a chi ti ha bidonato?
    Io questa logica secondo la quale chi fotte commercialmente il prossimo è “bravo” proprio non la mando giù…

    Rispondi
  14. Bah… io non ho visto lo “spettacolo”, ma già il fatto che il lancio di una nuova autovettura debba essere trasmesso in diretta tv mi sembra una cosa ridicola, degna dei tempi in cui viviamo….

    Rispondi
  15. E’ solo una questione di porsi nei confronti del pubblico…

    La “sceneggiata” comincia ben prima della presentazione (che ancora non ho visto) fatta 2 sere fa, altrimenti non si spiegherebbero 25.000 prenotazioni “alla cieca”.

    La presentazione in diretta TV è solo la ciliegina sulla torta della strategia di marketing seguita dalla FIAT per il lancio della nuova 500. Nulla di più e nulla di meno. Capisco chi si lamenta, ma per vendere si fa anche questo (e di ben peggio anche), quindi non mi stupisco più di tanto…e non mi lamento perchè intanto lamentarmi non servirebbe a nulla…basta vedere la pacchianeria con cui Lapo Lapo Elkann propone ogni sua nuova “idea”…perchè chiamare “idea” il fatto di vendere un paio di occhiali a 1007 euro mi sembra ridicolo…io avrei detto “stronzata” ma forse in TV non sarebbe stato molto apprezzato…e questo è solo uno dei tanti esempi che si potrebbero fare…

    Rispondi
  16. (mi sembrava di aver dimenticato una cosa tutto ciò andrebbe inserito dopo la prima riga del mio precedente commento)…

    In questo caso si è scelto di porsi nei confronti del pubblico con estrema pacchianeria (tipico di Lapo Lapo Elkan) e con una bella sceneggiata…l’hanno fatto e a quanto pare è servito perchè per 2 giorni non si è parlato d’altro.

    Rispondi
  17. Caro Pascalfarbe, l’oggetto sociale di Fiat è il lucro, non la beneficenza. Se i suoi clienti sono felici di farsi sodomizzare, buon per Fiat. In ogni caso, vogliamo parlare di Porsche e delle loro politiche commerciali? Vogliamo parlare del fatto che l’85% delle componenti sono in comune fara Boxster, Cayman e 911? e allora come spieghi che la 911 costa l80% in più? Oppure vogliamo parlare della Cayman, versione chiusa della Boxster, ma che a parità di meccanica e allestimento costa il 20% in più pur non avendo l’aggravio di costo del tetto apribile? Se non è sodomia questa….

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...