Tutto quello che ho imparato dal Nürbürgring.

  • Quando Alonso ha fatto vedere i danni alla sua vettura, in realtà era solo per l’assicurazione.
  • La lingua ufficiale per i litigi tra automobilisti è l’italiano. Quando Sato-san tamponerà Heidfeld, per esempio, i due saranno obbligati a confrontarsi nella nostra lingua.
  • Lo sfasciacarrozze del Nürbürgring ha sempre un sacco di lavoro.
  • L’unica causa di assenza giustificata dal lavoro per i piloti McLaren è un incidente giocando a tennis (vero Juan Pablo?). “Spalmarsi” a 250 all’ora contro un muro di gomme non è contemplato.
  • In ogni Gran Premio da qui alla fine del campionato ci sarà almeno una curva che verrà innaffiata e insaponata in modo tale da far vedere di che pasta sono fatti i piloti. La prima curva del Nürbürgring potrebbe essere replicata ovunque. Verranno recuperati dalla ghiaia solo i fortunati estratti da una lotteria fatta al momento. E vai con l’entertainment!
  • “Santo Hans vede e provvede”: la prossima versione del collare salvavita informerà delle condizioni del pilota i familiari, chiamerà il carro attrezzi o l’ambulanza se del caso, stimerà i danni per l’assicurazione e cercherà pure di riparare la vettura, appena il pilota ne sarà fuori.
  • Winkelhock ha pagato 750000 € per correre la gara; ne avrebbe pagate due volte tanto al pilota della safety car per “convincerlo” a restare tutta la gara in pista.
  • Un “problema idraulico”, in Ferrari, può voler dire di tutto: da un guasto al cambio, alla fine della vodka nel “beverone” di Räikkönen.
  • Quando Mika Häkkinen e Michael Schumacher incrociano le loro strade, piove, e vince una McLaren con un sorpasso negli ultimi giri (Spa 2000 insegna…).
  • I due piloti Honda porteranno la loro livrea con il mondo in tutte le vie di fuga di tutti i circuiti del mondo anche nel 2008: per la Honda gli introiti deriveranno dagli sponsor piazzati sulle gru che toglieranno le monoposto dalla sabbia.
Advertisements

Un pensiero su “Tutto quello che ho imparato dal Nürbürgring.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...