La fortuna di Hamilton

Di cos’altro si potrebbe parlare per Hamilton, se non di fortuna. Un pilota che esce completamente illeso, senza nemmeno un graffio, da uno schianto ad oltre 250km/h, che il giorno dopo è già in pista, che durante la gara è vittima prima di un lungo ad un tornantino dove gli sfrecciano accanto altre vetture incontrollate per la pista allagata e la sua vettura non è nemmeno sfiorata, anzi, è pronta per essere rimessa in pista…che poi, azzardando una scelta di gomme da asciutto con pista ancora umida, fa un lungo e nonostante questo, riesce a non impantanarsi nella terra bagnata.

Perchè si, sicuramente ha molto talento, grande lucidità e conosce evidentissimamente molto bene il regolamento, al punto da sapere che può farsi rimettere in pista se la sua vettura è in posizione pericolosa, ma di certo ha anche molta fortuna. Non credo che mi sia mai capitato di vedere un pilota che esce “vincitore” contro così tanti inconvenienti…e la fortuna, in uno sport come la F1 aiuta moltissimo…vedi Raikkonen che a quanto pare invece è costantemente attaccato dalla sfortuna…

Advertisements

10 pensieri su “La fortuna di Hamilton

  1. Oddio … Non che in questo GP si sia meritato tanto di più (considerato il problema del sabato), ma se parliamo complessivamente di fortuna visto che alla fine ha raccolto BEN 0 punti 🙂 era meglio se al primo giro una vettura impazzita invece di sfiorarlo lo centrava in pieno.
    Almeno si risparmiava la fatica …

    Rispondi
  2. A prescindere dal fatto che la fortuna tende a colpire costantemente chi ha manico, al sottoscritto ferrarista il suddetto non provoca proprio nessun bruciore, ma casomai il rammarico di non averlo in squadra…

    Rispondi
  3. è fortuna aver avuto un guasto meccanico (causato dai dilettanti della McLaren) che ancora un po’ e lo accoppava, e poi vedere il suo rivale diretto in classifica fare 10 a 0 (lui sicuramente con molta fortuna, oltre al manico)?
    Sicuramente Lewis ha stile da vendere (ha perso ma si è divertito ed è contento così, non accusa mai la squadra quando non gli va bene, è sempre sorridente e con Massa si danno le pacche sulle spalle), il suo compagno di team NO!

    Rispondi
  4. Riguardo alla fortuna di Lewis, aggiungerei anche:
    -essere il primo beneficiario della regola dello sdoppiamento dietro safety car dopo sospensione della gara;
    -non essere stato centrato da Alonso al suo rientro in pista a Barcellona dopo che Massa lo aveva spintarellato fuori.

    Direi che altri episodi di “black ass” non ne vedo… 😉

    Rispondi
  5. beh, dai…ieri ha raggiunto il massimo quando s’è infilato nella via di fuga:

    l’unico a non colpire il muro in maniera “significativa”

    l’unico a non essere toccato da altri che sono andati lunghi alla stessa curva.

    l’unico che non si è impantanato per ben 2 volte.

    l’unico che ha tenuto la macchina accesa (magari non è solo fortuna questo, ma anche la fortuna c’entra)

    l’unico che ha ripreso la pista.

    Se escludiamo il fatto degli 0 punti, io di fortuna domenica (e non solo ieri) ne ho vista un casino!

    Rispondi
  6. Il nono posto è quello più “sfigato”. Considerando che correva pieno di lividi e che per lunghi tratti della corsa è stato il più veloce in pista raccogliendo zero, forse era meglio una kubizza, cioè restarsene a letto a riposo.
    Tanta fatica per niente.

    Rispondi
  7. Già proprio una bella fortuna… la direzione corsa gli fa recuperare il giro di svantaggio e il suo box ha la bella pensata di richiamarlo per fargli montare gomme da asciutto mentre la pista è ancora ampiamente bagnata (col riisultato che alla ripartenza è di nuovo doppiato, e alla fine di tutto il primo giro di pit stop è staccato di 1’24”). Dopo un faticoso recupero arriva alle soglie della zona punti, con le Renault nel mirino, ma ricomincia a piovere e il suo box, anzichè richiamrlo subito, magari in coda ad Alonso, per fargli cambiare le gomme, lo lascia in pista due giri con la pista umida facendogli perdere un fracco di secondi. Alla fine arriverà a pochi decimi dall’8° posto… davvero un gp fortunatissimo!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...