$$7 nel caveau della F1

E’ probabile che gli odierni risvolti della vicenda che vede coinvolta la McLaren non faccia altro che sollevare un problema tanto futile per noi quanto di primaria importanza per la sopravvivenza non solo della F1, ma soprattutto di quella degli sponsor e di un sistema che gongola spostando centinaia di milioni di dollari l’anno. Tra i picchi di maggior successo della F1 non vi è infatti una paragonabile corrispondenza alla quantità di denaro presente. Si potrebbe anzi dire che quando il denaro diventa il primo obiettivo, lo sport passa allegramente in secondo piano.

Così tra gli scettici che attribuiscono alla Ferrari una montatura in pieno stile Holliwoodiano e i colpevolisti che vorrebbero Ron Dennis in un formo crematorio già stasera, ci stanno di mezzo una quantità di quattrini che probabilmente non riusciremmo a mettere insieme nemmeno in cinque generazioni. Perché, se è pur vero che da sempre si scopiazza a destra e a manca, è altrettanto vero che la Mercedes in questa vicenda rischia un lifting al contrario e, nel caso di una sua completa estraneità, di fare leva sulla vicenda al fine di riconsiderare l’acquisto previsto delle quote azionarie rimanenti.

Ci pensate se Coughlan fosse stato foraggiato dalla Mercedes per mettere in piedi tutto sto casino e portarsi via il pacchetto azionario per due euro a condanna avvenuta? Coughlan è un ingegnere, ma con qualche milioncino di euro potrebbe anche decidere di non esserlo più per sempre. In compenso Ferrari quantifica un danno economico di 5,5 milioni di euro nel caso non portassero a casa il titolo costruttori, ritenendo che non sia possibile non avvantaggiarsi nel possedere tutti i progetti per “costruire, provare e mettere in pista una Ferrari F2007”. In effetti è piuttosto difficile pensare il contrario, se non altro per la pianificazione dello sviluppo, per la mole di dati in possesso sulle gomme, ecc. Vi ricordate quando Ron Dennis affermò di aver pianificato uno sviluppo pari ad una media di due decimi al giro per ogni pista? Strana e precisa previsione….

Ma da dove arriva la cifra quantificata dalla Ferrari? La possibilità che essa sia la differenza tra quanto incamera il primo in classifica costruttori ed il secondo pare piuttosto remota perché scoprirebbe l’ingresso della cripta sul patto della concordia che, guarda caso, nemmeno gli esclusi, i radiati, gli esiliati si sono mai degnati di rivelare al mondo. D’altra parte, se una decina di anni fa l’ultimo posto nel costruttori valeva circa 16.000.000 di euro, si facciano le proporzioni con dati istat alla mano, si considerino i 5,4 milioni di differenza e si otterrebbe più o meno quanto vale (in termini meramente economici) una vittoria nel campionato.

Tuttavia, ripeto, sarebbe fin troppo banale. Più realistico è fare i conti di quanto costa perdere, in termini di bonun degli sponsor e di tutte le opzioni che ruotano attorno ai contratti in essere. Alla fine non è la vicenda in sé che desta questo grande scalpore, ma il fatto che l’aspetto sportivo della vicenda sia solo complementare a tutto il resto. Speriamo solo che non si trasformi il tutto, grazie alle mitiche sentenze FIA, in una nuova vaccopoli, puttanopoli, o peggio ancora in una presa in giro (e questo è ancora più grave) della passione altrui, di qualsiasi colore essa sia.

Nel frattempo, dopo anni di tentativi falliti, mi stavo accingendo ad effettuare una visita in fabbrica e purtroppo, grazie a tutto questo, fino a fine settembre non varca il cancello di entrata nemmeno una zanzara. Ho per ora risparmiato 50 euro del budget familiare e nel contempo posso anche tenere spento il ventilatore grazie a organi riproduttivi rotanti che mi allietano con un grazioso venticello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...