Spy Story, Ron Dennis dice bla bla bla…

Ron Dennis ha evacuato un enorme comunicato stampa in cui afferma la sua versione dei fatti relativa alla spy story, giustificando in pieno la scelta del Consiglio FIA.

Impossibile (e inutile) riportarlo tutto. Per confermare che ormai stiamo parlando di “associazione a delinquere di stampo McLaren” è sufficiente riportare la visione dei fatti relativa alla soffiata di Stepney circa i componenti illegali presenti sulla Ferrari a Melbourne.

Secondo Dennis il comportamento di Stepney è stato giusto, nell’interesse dello sport e dice testualmente: “nessun team può aspettarsi che un suo dipendente stia zitto nel caso sospetti una violazione del regolamento”. Ron, benefici per la prima volta di una siffatta situazione, beh, lasciatelo dire: che botta di culo!

Piccolo particolare, Ron, tu non sei la FIA e Stepney se voleva fare l’interesse dello sport (e non della McLaren) poteva dirlo alla federazione e non a te.

Baciamo le mani.

Advertisements

10 pensieri su “Spy Story, Ron Dennis dice bla bla bla…

  1. C’è da essere fieri di questo mondo.
    Adesso il luogo comune “tanto sono tutti ladri uguali” finalmente potrà smettere di essere luogo comune. 🙂

    Per fortuna, imho, in tribunale non bastano le impressioni per quanto ovvie possano sembrare.

    Rispondi
  2. Aggiungerei che ormai lo sputtanamento reciproco, su fatti veri o falsi, è sport praticato quotidianamente…
    Leggo oggi che Franz Tost avrebbe preso per il collo Scott Speed…
    Siamo alla telenovela sudamericana!

    Rispondi
  3. Vi sarebbe di che scrivere un romanzo dal titolo “Mr. Bean e la missione impossibile”. Vogliamo parlare del passaggio in cui si chiede a Coughlan: “ma cosa te ne fai di quella roba?” E lui risponde: “curiosità di ingegnere”. Oppure di quando lo stesso dichiara: “non so più come fare a far smettere Stepney di mandarmi materiale della Ferrari”. E non so chi risponde: “va bene, incontratevi in Spagna, basta che non sia in orario di lavoro”. Questi si che sono dei guizzi d’etica epocali….

    Rispondi
  4. Francamente ho smesso di leggere le notizie riportate dai giornali sulla vicenda perchè oramai il livello patetico raggiunto sfiora più infinito.

    Quindi o in futuro mi sarà dato di leggere i documenti ufficiali presentati in corte d’appello nonchè le motivazioni della sentenza oppure sulla questione ho sprecato fin troppe parole.

    E che si fottano tutti quanti, a cominciare da Stepney e Coughlan e a finire a R. Dennis e Todt.

    Rispondi
  5. Red, perchè il fatto di ritenere cosa buona e giusta la soffiata di Stepney facendosi paladini della giustizia?

    Se avessero voluto fare i “giusti” a tutti i costi avrebbero potuto CONTESTUALMENTE richiedere la verifica della Ferrari E denunciare Stepney come autore della soffiata.
    La Ferrari sarebbe stata messa sotto inchiesta e lo spione alla berlina.
    Invece no, il mafioso di Woking non solo ha chiesto la verifica della Ferrari, ma si è tenuto un canale di comunicazione con la spia (checchè ne dica lui) e ha pure intavolato trattative con la Ferrari perchè non ci si spiasse a vicenda.
    Limpido e trasparente come acqua di fonte, gli manca l’aureola in capo…
    A questo Totò Riina gli fa una sega con la mano sinistra…

    Rispondi
  6. Riguardo a Speed, c’era tensione da parecchio, ed è sfociata in un contatto fisico, cui è seguito il licenziamento immediato di Speed… Il bello è che Speed ha detto nelle interviste che anche Liuzzi è trattato male, scontento, etc etc… Chissà se Tonio era d’accordo…

    Rispondi
  7. La cosa divertente, per chi ha letto il papirone di Dennis, è che sostiene che il famoso firewall installato dalla McLaren per impedire le comunicazioni fra Coughlan e Stepney, era dovuto al fatto che Stepney continuava a scrivere a Coughlan “to express grievances about his lot with Ferrari.”

    Ora, mi fanno credere che mettono in piedi un sistema di sicurezza perché c’è uno che manda delle mail che danno noia ? Mah…

    Rispondi
  8. Certo che pagare un consulente che installi un firewall per impedire che qualcuno (noto) mandi le sue email di spam…

    Non avrebbero fatto prima a fare un reply con la semplice dicitura:
    “Alla prossima che mandi, invio tutto quanto in Ferrari (da J.Todt fino all’ultimo dei magazzinieri), alla FIA, alla FOA, alla magistratura Inglese, Italiana, e ,in copia conoscenza, a tutti i team di F1, GP2, A1GP, LeMansSeries, DTM, FIA-Gt, Karting, Rally, MotoGP, Superbike…”?

    marloc

    Rispondi
  9. Soprattutto, se davvero c’erano solo “lamentazioni” nelle sue mail, io facevo un bel filtro per /dev/null ed ero a posto…

    Rispondi
  10. Quella del FW è bellissima.
    Quasi quasi mi metto a progettare un virus, lo chiamo Stepney-V1 e lo proteggo con copyright …
    😀

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...