Sarà un motomondiale da favola

Non è ancora concluso formalmente il mondiale 2007 e già guardiamo con interesse a quello del prossimo anno.

Tante belle cose sono successe in questa stagione: la vittoria (anzi il dominio) di Casey Stoner e la Ducati Marlboro Team in MotoGP e la grande prova che sta dimostrando Jorge Lorenzo in classe 250 seguito dall’avversario Andrea Dovizioso, che non sarà riuscito a tenere il passo (durante l’arco intero dell‘anno, ma un bel po’ di complicità in fallimento lo dobbiamo dare alla sua Honda) del maiorchino, ma sta tenendo vivo il mondiale quasi fino al termine.

Certo non avremmo mai presagito, a inizio anno, una così cocente sconfitta di Valentino Rossi: nel 2006 il mondiale l’aveva perduto per una serie di sfortunati eventi, ma soprattutto per un suo incredibile errore nell’ultima sfida a Valencia.

Questa volta NON C’E’ STATA STORIA.Persino la debacle della Honda Repsol non era attesa in questa portata.

Ma ormai è cosa fatta.
Pensiamo oltre.

E vediamo che i segnali per uno sfavillante campionato del mondo di MotoGP 2008 ci sono tutti.

La Honda ha mantenuto un Dani Pedrosa che è in cerca di una rivincita con se stesso prima che con gli altri (e in più ci sarebbe sempre anche l’ex campione del mondo Nicky Hayden: spesso ci dimentichiamo di Kentucky Kid ) ).
Il team Yamaha-FIAT ha Valentino Rossi  con un grosso debito con la sfortuna; al quale si affiancherà il neo-fenomeno (e campione classe 250) Jorge Lorenzo, che non credo vorrà fare la parte dello spettatore. Insistentemente le voci di mercato parlano anche di un divorzio dalle Michelin per passare alle coperture giapponesi, nel tentativo di azzerare il gap con gli avversari.
Chiaramente ci sono le Ducati mondiali con una squadra di quelle gagliardi e toste: Casey Stoner fresco di titolo di campione e il motivatissimo Marco Melandri. Gioventù ribelle con giudizio.
Degne di nota le Suzuki che sono in costante crescita e con un anno in più di esperienza con le Bridgestone; che conteranno sull’agonismo di Chris Vermuelen, non più solo uomo della pioggia, e la saggezza ed esperienza di Loris Capirossi.
Senza dimenticare che anche i bravissimi Andrea Dovizioso e Alex De Angelis saliranno nella massima serie, rispettivamente con la Konica Minolta Honda e il team Gresini; e che ci sarà il campione del mondo SBK, James Toseland (che affiancherà l’americano Colin Edwards nel team Tech 3).
Con l’incognita de ‘il Corsaro‘ 😉

Obiettivamente di più non si poteva fare: credo proprio che lato piloti ci aspetti un motomondiale 2008 entusiasmante… Sempre che i tecnici siano in grado di coniugare mezzi al livello di cotanti centauri.

A quel punto lo spettacolo non può che essere sicuro )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...