Difficile a spiegarsi…

…eh si…mi trovo in quella spiacevole situazione dove è difficile spiegare che si, sono contento e festeggio per la vittoria di Raikkonen, ma che al contempo rosico un po’ per la vittoria Ferrari…

Perchè come glielo spieghi al tuo vicino di posto sul divano che stai esultando e ti dice “grande vittoria Ferrari” e tu gli rispondi “in culo la Ferrari, ha vinto Raikkonen!” che a te della casa automobilistica di fatto non te ne frega niente…anzi, ti sta anche un po’ sulle balle???

Sta di fatto che. Sono assai contento per la vittoria del Finnico. Mi spiace solo che guidasse una Ferrari, squadra che detesto (ed è una cosa di cui non ho mai fatto ne mai farò mistero), perchè fa delle scelte quantomeno discutibili, ma questo è un altro discorso… Finalmente ha vinto qualcuno che non ha particolari tendenze tipo “parlo io! parlo io! parlo io!” “mi faccio bello per la tivì” “sono un povero pilotino brasiliano che nessuno ama” etc etc
Sono contento perchè mi piace veder vincere il pilota, specie quando ci mette del suo. Sottolineo…il pilota. Non la scuderia. Non il team. Non la squadra. Il singolo pilota. Quello che poggia le sue chiappe dentro l’abitacolo e corre.

Sono contento perchè finalmente abbiamo un pilota che non va in giro a spacciarsi per il migliore (almeno…ancora non gliel’ho sentito dire…), che non va in giro a farsi passare per il pischello più bravo del reame,  che non va in giro a farsi passare per il calimero brasiliano…

Sono contento perchè l’anglo-caraibico finalmente non può far altro che tacere, smettere di fare proclami, di dichiarare che va di qua e di la, che ha molto da imparare, che qua e che la, che su e che giù. Perchè aveva la vettura migliore, ha avuto tutta la fortuna che Raikkonen non ha avuto in 6 anni di F1, ha avuto la squadra dalla sua, ha avuto tutto quello che ogni esordiente sogna…eppure non ha vinto. A casa! Rifletti caro Liuis, ne hai ancora di cose da imparare!

Sono contento perchè il rosso-brasiliano finalmente (forse) capirà che per lui, come fu per Barrichello, in Ferrari non ci sono molte possibilità. Lui (come il suo predecessore) è una seconda guida e tale rimarrà fino a che rimarrà ferrarista, per poi andare a finire allo sbando alla Toyota (un team giapponese ciascono…Barrico la Honda, lui l’altra ovviamente…).

Sono contento (e un po’ dispiaciuto) perchè Alonso non ha vinto, ma è arrivato secondo. Poverino. Se lo meritava dopo tutto quello che gli è successo quest’anno. La scelta della McLaren si era capito che era stata sbagliata già da quando aveva fatto il proclama del suo passaggio con largo anticipo sulla fine della stagione allora in corso. Quest’anno s’è confermata la peggior scelta possibile. L’anno prossimo chissà…

Sono contento per la Federazione. Ha avuto tutto quello che sperava. Intrighi, storie di poteri corrotti, di spionaggio, gare ricche di suspence, di pathos. Mondiale deciso all’ultima gara in una gara piena di emozioni. Bravi. Bravi. Bravi.

Sono contento per l’India,  123° paese al mondo per PIL procapite (su 180 in elenco ad aprile 2007), che però dall’anno prossimo potrà avere una gara di F1 al suo interno. Bello. Interessante. Ma chi andrà a vederlo? Le mucche? O forse un monsone di passaggio sull’India? …mah…certe scelte mi lasciano perplesso…

Invece ne ho le palle piene di vedere 1 gara un po’ bella, un po’ movimentata, con dei sorpassi e 10 orribili, che sono uguali dall’inizio alla fine. L’anno prossimo, con l’introduzione di altre 2 gare, il supplizio sarà, se possibile, ancora peggiore. Non so se sopporterò anche questo.

Advertisements

6 pensieri su “Difficile a spiegarsi…

  1. Anch’io (e vedi il mio post iniziale nella rubrica “The TV Files”) non ho rancori verso nessuno. Anzi! Nonostante tutto, gare come quella di Interlagos ti riconciliano un po’ con questo “sport” (e le virgolette sono d’obbligo, specialmente quest’anno!).
    Sono d’accordissimo col fatto che molte volte mancano le emozioni in questa F.1, ed è questo che, alla lunga, fa disamorare i tifosi. Credo che sia una reazione umana, e quindi comprensibile.
    Anch’io temo che GP come quelli di Valencia non siano in grado di aggiungere tanto, al “quadro emotivo”; su Singapore mi riservo il giudizio (specialmente, come ha detto il bambino Fernando, “se va via la luce…”? 😉 ).

    Rispondi
  2. Pingback: Newmilfordsportsplace5709$anchor$basketball Betting,final Four,final Four Betting,final Four Gambling,final Four Sports Book,final Four Sportsbook,march Madness,march Madness Betting,march Madness Gambling,march Madness Sports Book,march Madness Sportsboo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...