Girate alla larga…

… post potenzialmente pericoloso. Tratta di argomento che può dare dipendenza.

Alcuni di voi conoscono GPL, che non è la risposta al caro carburanti ma è l’acronimo di Grand Prix Legends. Ebbene, dallo stesso team di programmatori, con 10 anni di esperienza in più e con i soldi di un magnate (il coproprietario dei Boston Red Sox) è nato

http://www.iracing.com

Michele. Ti dico solo una cosa. E’ già la quarta/quinta volta che corro contro Nunnini. Ci siamo già capiti.

Per tutti gli altri tenterò una descrizione del fenomeno.
Trattasi di simulatore di corse automobilistiche. Costa non poco: 156 dollari l’anno: si, si noleggia. E’ un servizio, non un gioco. E se non hai internet, non puoi girarci, nemmeno offline. Non ha ancora aperto al grande pubblico, cosa che avverrà probabilmente entro qualche settimana, forse in tempo per la nuova stagione di corse che inizia tra 10 giorni.

Elenco una serie di difetti (a prima vista) che sono alla fine dei pregi (per chi ha superato lo scoglio dell’iscrizione, gli è piaciuto ed ha deciso di abbonarsi per un intero anno).

1) All’inizio hai due sole auto (in pratica) o meglio due versioni di due sole auto (4 versioni quindi). Sono auto prive di qualsiasi appeal, soprattutto per noi europei. Sono auto sgradevoli da guidare. Sono auto lente, soprattutto la Pontiac Solstice da stradali.
Questo è un pregio perché (se non sei già capace) ti costringe ad imparare a guidare, e non ci sarà mai un corridore online su un server che non sappia portare la macchina che guida.
Per le altre auto, infatti, oltre che sborsare 15 dollari ognuna, bisogna ottenere una certificazione (patente o coefficiente di guida in gara sicura) alto, che preservino dal rischio incapaci. Io stesso ho nel garage 3 auto, per ora, in cui non è ancora stata disputata una singola gara ufficiale online, né fatto un singolo giro di prova,

2) Per ora non sono previsti server privati con gare private, solo server pubblici. L’uno modo di ingarellarsi fra amici è mettersi d’accordo ed entrare in prova ad una certa ora determinata. Sottolineo: in prova. Non in gare valide per le statistiche.
Questo diventa un pregio perché la legge dei grandi numeri (grande livellatore) fa correre mediamente tutti contro tutti e costruisce una classifica mondiale unica non basata sul giro singolo (hotlap) ma sul rendimento in gara.

3) Inizialmente nessun indicatore ti fa capire veramente quanto sei bravo. Devi solo preoccuparti di guidare pulito.
Questo è un pregio perché toglie tanti bimbiminkia dalle categorie superiori (ove si viene promossi ogni 12 settimane).

Alla prossima

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...