L’imbarazzante epilogo brasiliano

In una celebre striscia di Johnny Hart degli anni ’70, durante una gara di offese il concorrente apostrofava il suo avversario con un “che un essere corpulento si possa offendere gravemente per il modo in cui si articola la tua faccia”. E visto che di facce si parlava anche altrove, non si può che rimanere allibiti di fronte alla spontaneità di un mondiale deciso a poche centinaia di metri dal traguardo. E’ probabile che con la stessa spontaneità, e la stessa faccia tosta, il prossimo obiettivo della compagnia circense sia quello di ridurre ulteriormente questo già precario gap ed arrivare sulla finish line con qualche decimo o, meglio ancora, alla pari.

Ma la cosa che più sconcerta è la quantità di denaro generato da un finale di stagione al cardiopalma: audience alle stelle, sponsor con visioni orgasmiche, giornali in tiratura strepitosa e tanto parlare per molto tempo. E in una F1 che annaspa tra minchiate regolamentari di rara fattura, una qualità media discutibile dei suoi drivers e gli ascolti che cadono a picco, questo è proprio quello che ci vuole.

Continuo a meravigliarmi di chi, in questo clima sportivo e cristallino, si stupisce degli interventi della FIA per rimettere in sesto le possibili fratture. Quest’anno ci hanno pensato la Ferrari, i vari Massa, Raikkonen, Hamilton e compagnia (della quale si salvano in pochi e tutti tra i primi 8 in classifica generale). Quando non ci hanno pensato loro, ci ha pensato la mamma (o “matre”, come sarebbe più opportuno chiamarla), e non per il bene dello sport come dovrebbe essere, ma per la salute di vari portafogli. Ma sarebbe così fantascientifico se Glock avesse fatto passare di proposito Hamilton? Personalmente non lo credo, anche perché proprio Glock non potrebbe essere così riconoscente ad uno che lo ha quasi buttato a muro a 320 Kmh sono un paio di mesi fa… Tuttavia non mi desterebbe alcuno stupore visto l’ambiente, né più nè meno di un Alonso che facesse passare Massa per fargli vincere il titolo, o di un Trulli che dichiaratamente si schiera dalla parte della Ferrari.

E questa è la cosa più grave: la mancanza di stupore e di sorpresa. Massa e la Ferrari sono riusciti a perdere un mondiale che avrebbe vinto anche Sutil senza la quantità industriale di puttanate commesse. Nello stesso tempo, cambiando angolazione, Massa è riuscito quasi a vincere il mondiale piloti, nonostante tutto, con una gara perfetta (segno che il potenziale della squadra c’è, il che aggrava ulteriormente la posizione degli uomini in rosso). Hamilton ha vinto da predestinato, il primo pilota in PVC a vincere un mondiale, rischiando di perderlo per tremori vari e la mancanza di vie di mezzo. La sua maturità vacilla, e meno male che almeno qualche difetto ce l’ha, molto meno della sua arroganza e supponenza.

Non ci resta che aspettare il ritorno alle slick, il cazzo di Kers, la scomparsa delle alettine a gogò e chissà quale altra cagata per riportare un po’ di gusto nel guardare questo sport…

Annunci

2 pensieri su “L’imbarazzante epilogo brasiliano

  1. davvero un bel blog…v’invito nel mio…si chiama Citysport ed è una piccola neonata città dello sport…gratuita e dedicata all’informazione sportiva, spero di poter avere la vostra firma nelle mie visite, sperando anche d’intrattenervi e di stimolarvi con la mia “penna” virtuale…grazie

    Riccardo

    Rispondi
  2. Salve, sono l’ autore del blog “mondodimotori”.
    Ho provato a contattarvi tramite e-mail, ma non ho ricevuto risposta.
    Vorrei sapere quali articoli vi interesserebbero, e se potremmo fare uno scambio reciproco di informazioni.
    Andrea Grillo.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...