La situazione è davvero grave

Se davvero anche Ecclestone comincia a dubitare del fatto di poter continuare alzando sempre e comunque le richieste economiche nei confronti dei circuiti, la situazione deve essere davvero grave…

Finora l’espansione prima nell’Asia sud-orientale, poi nel Medio Oriente, avevano lasciato spazio al Padrino per bacchettare gli organizzatori europei e di altre gare “classiche”, che non riuscivano a far fronte ai costi esorbitanti per l’organizzazione degli eventi. C’era sempre la “scorta” di un numero apparentemente infinito di paesi emergenti o ricchi, dove i governi avrebbero garantito l’organizzazione degli eventi per motivi pubblicitari. Ora pare che questa scorta non sia poi infinita, e che comunque un po’ dappertutto ci siano limiti ai soldi “spendibili” per un evento come la Formula 1.

Hai visto mai che tornino in auge i circuiti e le località “classiche” ? (dove con classico si intendono i tracciati degli anni ’90, comunque…)

Advertisements

Un pensiero su “La situazione è davvero grave

  1. Sono le macchine che sono sbagliate. Se fuggono dai grandi circuiti, almeno li si salva dagli scempi che fanno Tilke e compagnia (vedi Imola)

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...