GP Gran Bretagna 2009, la cronaca essenziale (Qualifiche)

A Silverstone Sebastian Vettel dà la conferma, se ce ne fosse bisogno, che è la Red Bull la vera rivale della BrawnGP per il Mondiale 2009. La pole di Vettellino e della sua Red Bull-Renault (1’19″509) è stata ottenuta pure con meno resistenza del solito, se consideriamo che il vincitore annunciato alla vigilia, l’ormai idolo di casa Jenson Button, si è qualificato solo in sesta posizione.
L'”intoppo”, questa volta, si è concretizzato in Rubens Barrichello, che con l’altra BrawnGP ha ottenuto il secondo posto, con il tempo di 1’19″856. Solo 12/1000 dopo si è qualificato il compagno di scuderia di Vettel, l’australiano Mark Webber, furioso con Kimi Räikkönen (ha detto “stava forse bevendo vodka” in conferenza stampa!), reo di averlo rallentato stando in traiettoria alla Stowe.
Quarto troviamo Jarno Trulli e la sua Toyota, con 1’20″091, che precede la vera sorpresa delle qualifiche di oggi: Kazuki Nakajima e la sua Williams-Toyota, addirittura miglior tempo in Q1: 1’20″216 il suo tempo in Q3.
Solo sesto Jenson Button e la sua BrawnGP, con solo 73/1000 di distacco dal giapponese. L’altra Williams-Toyota, quella di Nico Rosberg, segue a breve distanza: 1’20″361 il tempo di Nico.
Timo Glock con l’altra Toyota ha l’ottavo tempo, con 1’20″490, e Kimi Räikkönen è solo nono, rappresentando l’ennesima débacle del team di Maranello: 1’20″715 il suo tempo, solo 26/1000 migliore di Fernando Alonso, su Renault, non certo un fulmine di guerra, quest’anno.

Parlando di disastri, non si può non evidenziare l’undicesimo tempo di Felipe Massa, fuori in Q2 assieme alle BMW-Sauber di Kubica (12°) ed Heidfeld (15°). La prima delle McLaren-Mercedes è quella di Kovalainen, tredicesimo, precedendo Nelsinho Piquet con l’altra Renault.

Fuori in Q1 le Force India di Fisichella (16°) e Sutil (18°), quest’ultimo autore, a 24 secondi dalla fine, di una spettacolare uscita di pista alla curva Abbey. Dieci anni fa, un impatto simile (posteriore della monoposto perpendicolare alle file di gomme) avrebbe probabilmente comportato seri danni al pilota. Oggi, Adrian Sutil si è alzato con le sue gambe dalla vettura, senza danni.
Fuori anche le Toro Rosso di Bourdais (17°) e Buemi (20°). Lewis Hamilton concretizza, per la McLaren, il risultato in qualifica a Silverstone peggiore dal 1983, col penultimo tempo. E dire che è il campione del mondo in carica.

I pesi.

Da inizio stagione la FIA rende pubblici i pesi delle monoposto, carburante incluso, dopo le qualifiche. Eccoli ordinati per posizione sulla griglia:

Pilota Peso
1. Vettel 666.5
2. Barrichello 657.5
3. Webber 659.5
4. Trulli 660.0
5. Nakajima 652.5
6. Button 657.5
7. Rosberg 661.5
8. Glock 658.0
9. Räikkönen 654.0
10. Alonso 654.0
11. Massa 675.0*
12. Kubica 689.5*
13. Kovalainen 695.5*
14. Piquet Jr. 682.5*
15. Heidfeld 665.5*
16. Fisichella 668.0*
17. Bourdais 687.5*
18. Sutil 692.0*
19. Hamilton 666.0*
20. Buemi 672.5*

(*) Per i posti dall’undicesimo in giù, il peso è soltanto “dichiarato”.

Notiamo subito una cosa: le BrawnGP hanno lo stesso identico peso: evidentemente Button deve aver sentito la pressione di correre davanti al suo pubblico, se è andato peggio di Rubens Barrichello.
Vettel è più pesante di 9 Kg delle BrawnGP, e 7 Kg più del compagno di squadra Webber: potrebbe quindi rifornire un paio di giri dopo i suoi avversari diretti.
Nakajima è, come prevedibile, il pilota più leggero, con 652.5 Kg, mentre l'”autobotte” di oggi va a Kovalainen, con 695.5.
Ancora, Kimi è esattamente pesante quanto Alonso, con risultati simili. Probabilmente per la Ferrari sarà già un successo arrivare a punti, domani.

A domani per la cronaca della gara!
A rileggerci su queste pagine!

Annunci

Un pensiero su “GP Gran Bretagna 2009, la cronaca essenziale (Qualifiche)

  1. Pingback: GP Gran Bretagna 2009, la cronaca essenziale « Passione Motori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...