GP Europa 2009, la cronaca essenziale (Qualifiche)

A Valencia, in occasione delle qualifiche del GP d’Europa, troviamo alcuni volti nuovi. E non. A cominciare da Luca Badoer, che sostituisce Felipe Massa alla guida della Ferrari numero 3. Luca non è per niente un volto nuovo, avendo debuttato in F.1 a Kyalami nel lontano 1993 (e aver chiuso una prima parte di carriera alla fine della stagione 1999), ma dopo 12 anni di test driver in Ferrari, questa sembra quasi una “gara-regalo”, per lui. Questo considerando anche i suoi risultati finora: ultimo e terz’ultimo nelle libere del venerdì.
Un vero volto nuovo è quello di Romain Grosjean, che (finalmente!) sostituisce Nelsinho Piquet Junior alla guida della seconda Renault. Il pilotino svizzero-francese ha fatto vedere numeri interessanti in GP2 (anche se ha fatto un brutto incidente a Montecarlo). Si segnala inoltre che la Renault, rea del distacco della gomma di Alonso in Ungheria, era stata squalificata per questa gara. La rivediamo in seguito alla “grazia” concessa dalla FIA.
Chi invece lascerà la F.1 alla fine del Mondiale 2009 sarà la BMW, che ha recentemente comunicato la sua decisione. Le cose non vanno bene nemmeno in casa Toyota, ma per quest’ultima bisogna ancora vedere, anche alla luce del bilancio di quest’ultima.

Hamilton e la McLaren monopolizzano le qualifiche, impressionando per ritmo e consistenza (pole ottenuta a 6′ dalla fine!). Era dal GP di Ungheria 2008 che non si vedeva una prima fila occupata interamente dalle vetture di Woking.
Le BrawnGP sembrano essere tornate ad un buon livello, con Barrichello terzo e Button quinto. Vettel (che ha rinnovato il contratto con la Red Bull sino al 2011) cerca di tener aperta la battaglia per il titolo, giungendo quarto.

Ecco i tempi dei primi 10:

Pilota Tempo
1. Hamilton 1’39″498
2. Kovalainen 1’39″532
3. Barrichello 1’39″563
4. Vettel 1’39″789
5. Button 1’39″821
6. Räikkönen 1’40″144
7. Rosberg 1’40″185
8. Alonso 1’40″236
9. Webber 1’40″239
10. Kubica 1’40″512

Eliminati in Q2 la BMW-Sauber di Heidfeld, la Force India di Sutil, la Toyota di Glock, la Renault di Grosjean e la Toro Rosso di Buemi.

Fuori in Q1 i tre italiani in gara: Fisichella su Force India (16°, con gran “rosicata” nelle interviste riguardo a Badoer), Trulli sull’altra Toyota (18°) e ottimo ultimo Luca Badoer sulla Rossa. Li inframmezzano la Williams-Toyota di Nakajima (17°, fermo sul tracciato per guai all’elettronica) e il pilotino di casa Jaime Alguersuari su Toro Rosso (19°). Ma Badoer sta migliorando…

I pesi.

Da inizio stagione la FIA rende pubblici i pesi delle monoposto, carburante incluso, dopo le qualifiche. Eccoli ordinati per posizione sulla griglia:

Pilota    Peso
1.  Hamilton    653.0
2.  Kovalainen  655.0
3.  Barrichello 662.5
4.  Vettel      654.0
5.  Button      661.5
6.  Räikkönen   661.5
7.  Rosberg     665.0
8.  Alonso      656.5
9.  Webber      664.5
10. Kubica      657.5
11. Heidfeld    677.0*
12. Sutil       672.5*
13. Glock       694.7*
14. Grosjean    677.7*
15. Buemi       688.5*
16. Fisichella  692.5*
17. Nakajima    702.0*
18. Trulli      707.3*
19. Alguersuari 678.5*
20. Badoer      690.5*

(*) Per i posti dall’undicesimo in giù, il peso è soltanto “dichiarato”.

Commento ai pesi: “autobotte” a Trulli, che potrebbe pensare ad una sosta in meno, mentre macchina leggerissima per Hamilton, presumibilmente il primo a fermarsi domani ai box. Certamente sarà aiutato dalla pole e dal KERS, quindi cercherà la noiosissima gara della “lepre”, su un tracciato dove è quasi impossibile superare, come la “processione” del 2008 ci ha fatto intuire.
Hamilton più leggero di Kovalainen, mentre Vettel ha 10,5 Kg di benzina meno di Webber. Toyota molto pesanti, e pure il buon Badoer, che comunque sta migliorando.
Alonso e Vettel potrebbero essere la sorpresa domani al via, mentre Kimi e Button potrebbero stare a guardare. Buona la performance di Rosberg, settimo ma più pesante di chiunque lo preceda.

A domani, con la cronaca della gara!
A rileggerci su queste pagine!

Annunci

Un pensiero su “GP Europa 2009, la cronaca essenziale (Qualifiche)

  1. Pingback: GP Europa 2009, la cronaca essenziale « Passione Motori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...