GP Australia 2011, la cronaca essenziale (Qualifiche)

Bentornati a tutti!
Il Mondiale 2011 di Formula 1 è cominciato con un ritiro. Quello degli organizzatori del GP del Bahrein i quali, per meglio gestire la transizione alla democrazia del loro paese, hanno ritenuto giusto ritirarsi dall’organizzazione del Gran Premio. E quindi si “ricomincia da due“, con un po’ di test in più (di cui hanno sicuramente beneficiato tutti, HRT in testa, che ha presentato la nuova vettura praticamente ieri).
Si ricomincia, ma in realtà sembra che i valori in campo siano “congelati” all’ultimo G.P. della stagione precedente.

Le prime libere, infatti, hanno visto le Red Bull-Renault davanti a tutti, con il pilota di casa Mark Webber davanti al campione del mondo in carica, Sebastian Vettel. A seguire, Alonso, Rosberg, Barrichello e le McLaren-Mercedes.
Le seconde libere hanno visto le McLaren davanti a tutti, con Alonso sempre terzo davanti alle Red Bull di Vettel e Webber le quali, in quest’ordine, hanno primeggiato nelle libere del sabato, precedendo le McLaren di Hamilton e Button, un inatteso Vitaly Petrov sulla Renault ed il solito Fernando Alonso.
Per questo weekend di gara il gommista (che quest’anno è cambiato, ed è italiano, almeno per tre anni, non si vedeva dal 1991) ha deciso di adoperare gomme dure (riconoscibili dal marchio del gommista in lettere color argento) e le morbide (con lettere gialle). Stavolta le mescole (non contigue fra loro in quanto in mezzo ci sono le “medie”) corrispondono pienamente alla loro funzione. Nessun problema per le prestazioni, piuttosto simili (forse un secondo più lente) a quelle degli pneumatici giapponesi del 2010. Qualche perplessità per quanto riguarda la durabilità, con un “rimpallo” di accuse tra FIA e gommista nel corso dei test invernali, che sostiene di esser stato incaricato di fare gomme che durino circa 100-150 Km. Vedremo.
Il KERS è ritornato a far sentire i suoi “elettrizzanti” (?) effetti, mentre è tornato anche il 107%: non vedremo in gara i piloti che, in Q1, non registrano un tempo inferiore al 107% del tempo del migliore classificato. Un nome di un team viene alla mente: HRT. Va detto che potrebbero esserci deroghe.

Ecco i tempi dei primi 10 nell’ultima sessione:

Pilota    Tempo
1.  Vettel      1’23″529
2.  Hamilton    1’24″307
3.  Webber    1’24″395
4.  Button      1’24″779
5.  Alonso    1’24″974
6.  Petrov    1’25″247
7.  Rosberg     1’25″421
8.  Massa    1’25″599
9.  Kobayashi    1’25″626
10. Buemi       1’27″066
Non passano la Q2 la Mercedes di Michael Schumacher (11°, apparso in difficoltà), la Toro Rosso di Jaime Alguersuari (12°), la Sauber del messicano Sergio Perez (13°), lo scozzese Paul di Resta su Force India (14°), la Williams del venezuelano Pastor Maldonado (proveniente dalla GP2) è 15° davanti all’altra Force India di Adrian Sutil e all’altra Williams di Rubens Barrichello, 17° ed insabbiato dopo un’escursione.
Si segnala il fatto che Red Bull e Ferrari effettuano un “giro di rodaggio” di un set di gomme morbide. Probabilmente rivedremo queste gomme sulla griglia di partenza domani.

I “terribili 7” fuori in Q1: la Renault di Nick Heidfeld (18°, che sostituisce Robert Kubica, in riabilitazione dopo un incidente rallystico in terra di Liguria; il compagno di squadra, Petrov, è quarto!), le Lotus di Kovalainen e Trulli, rispettivamente 19° e ventesimo; poi le Virgin di Glock (21°) ed il belga Jerome d’Ambrosio (22°).
Come previsto, le HRT-Cosworth di Liuzzi e di Karthikeyan (23° e 24°). Probabilmente si “appelleranno alla clemenza della corte”!
Fra le tre “neopromosse 2010”, quindi, la Lotus sembra essere, come l’anno scorso, leggermente avanti, anche se per tutti e 3 i team c’è sempre da recuperare un grosso gap nei confronti del resto del gruppo.

A domani per la cronaca della gara!
Ci rileggiamo su queste pagine!

Annunci

Un pensiero su “GP Australia 2011, la cronaca essenziale (Qualifiche)

  1. Pingback: GP Australia 2011, la cronaca essenziale « Passione Motori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...