GP Cina 2011, la cronaca essenziale

Le prove di qualificazione di Shanghai sono state discusse qui.

Sulla griglia di partenza, Hamilton si schiera tardivamente, per problemi all’alimentazione della sua vettura. Si schiera comunque 30 secondi prima della chiusura della pit lane. La sua vettura è uscita senza il cofano motore, che è stato poi riposizionato sulla griglia.Cambiati gli scarichi delle Mercedes, e cambiate diverse parti del KERS di Webber.
Tutti i primi 10 piloti in griglia partono con gomme morbide (vale a dire quelle con le lettere e la striscia gialla), usate ieri in Q3. Webber (18°) comincia con le dure.
Il gommista ha portato gomme dure e morbide. Le morbide durano circa una dozzina di giri e sono circa un secondo più veloci delle dure.

Allo spegnimento del semaforo, questa volta Vettel parte male, e viene attaccato dalle McLaren, Hamilton in particolare. Button balza al comando, Hamilton secondo, Vettel terzo. Poi Rosberg, Massa (che ha superato Alonso), di Resta, Sutil. Webber fa solo un sorpasso ed è 17°. Schumacher passa Alguersuari ed è nono. Webber passa poi Perez e Barrichello.
Kobayashi supera Alguersuari al quarto giro. Tutti i piloti hanno dei tempi sul giro molto simili, e si fa fatica a fuggire. Button, dopo 5 passaggi, ha solo 1″2 di vantaggio su Hamilton. Il quale ha solo sei decimi di distacco su Vettel. Paul di Resta si lamenta (nel corso del sesto passaggio) coi box per un problema al retrotreno della sua monoposto.
Petrov (con le morbide) passa Alguersuari ed è undicesimo. Drive thru a Liuzzi per partenza anticipata. Alguersuari sta un po’ facendo da “tappo”: viene passato da Petrov al settimo giro, e poi va ai box al 10° giro (quando Heidfeld passa il suo compagno di scuderia Buemi). Alguersuari rientra, ma perde la posteriore destra dopo poche curve! Ritiro inevitabile per lui.
Schumacher e Webber vanno ai box all’11° giro, mettendo le morbide. Di Resta va ai box al 12° giro, mentre Perez passa Buemi e Barrichello (dopo un giro). Webber, con le morbide, fa subito il miglior giro. Rosberg va ai box al tredicesimo passaggio, mentre Massa, senza più il “tappo” della Mercedes, abbassa sensibilmente i propri tempi, con il giro più veloce.
La McLaren di Hamilton, che progressivamente si “mangia” le gomme, viene dapprima messa sotto pressione, e poi superata da Vettel. Button e Vettel vanno ai box allo stesso giro, ma Button sbaglia piazzola, fermandosi dalla Red Bull! Sebastian è quindi davanti alla fine del cambio gomme! Vettel si è quindi “bevuto” entrambe le McLaren in poche curve!
Massa riesce a passare Hamilton, al 15° giro. Entrambi vanno ai box, ma stavolta non ci sono sorprese, e Felipe è davanti. Rientrano dietro Heidfeld. I due passano il tedesco della Renault al 17° giro, giusto quando rientra Alonso per la propria sosta.
In tutto questo caos, Rosberg (che si era fermato prima, evitando il rapido decadimento delle sue coperture) si trova a comandare la gara, con 5″5 su Vettel e Button con 6″5. Massa quarto, poi Hamilton, Schumi e Alonso. Button cerca di mettere pressione a Vettel facendo il giro più veloce, ed Alonso si insedia negli scarichi di Michael Schumacher.
Fatto sta che Nico (al quale viene detto di frenare un po’ prima, per evitare di “cuocere” troppo i freni) comanda la gara ed incrementa su tutti. Sarà su tre soste? Vedremo. Kobayashi ha perso nel frattempo un pezzetto di alettone anteriore. Possibile contatto con Sutil.
Schumi si difende bene da Alonso, mentre a Webber viene detto “No KERS for now” (e quindi continuano i suoi guai), ma potrà mettere solo gomme morbide, avendo cominciato il GP con le dure. Button (e Kartikeyan) si fermano ai box al 25° giro, e Rosberg (continuando con le morbide: farà quindi tre soste) ed Hamilton al passaggio successivo, mentre Alonso passa Schumacher, incrociando all’interno della curva 14! Vettel è quindi in testa, con le Ferrari di Massa e Alonso secondi e terzi.
Michael Schumacher va ai box al 27° giro. Hamilton passa di Resta ed è settimo, mentre Webber con le nuove morbide sta volando. Al 29° giro Nico Rosberg si “beve” Alonso senza problemi, ed è terzo! Vettel ha dei problemi con la radio. Alonso sembra avere dei problemi: anche Button lo passa senza problemi, al 30° passaggio. Massa sta facendo un ottimo lavoro, restando a pochi decimi da Vettel. Sebastian rientra al 31° passaggio, mettendo le gomme dure, e cedendo la leadership a Massa. Nel frattempo pure Hamilton ha passato Alonso. Fernando finalmente va ai box. Rientra decimo ed ha le gomme dure, come Massa e Vettel. Massa sembra tagliare la riga bianca al rientro dai box (dalla Ferrari dicono che non ci saranno penalità per questo).
Alonso passa Perez ed è nono, mentre è battaglia tra i due piloti McLaren, con Hamilton che sorpassa Button, che tenta pure di chiudere la traiettoria. Webber, nel frattempo, gira coi migliori tempi ed è settimo. I primi tre, vale a dire Rosberg, Hamilton e Button, dovranno ancora fermarsi per mettere le dure. Alonso passa pure Petrov ed è ottavo. Webber cerca di passare Schumacher, mentre Button effettua la sua ultima sosta (al 38° giro). Petrov ed Hamilton vanno ai box mentre Webber passa Schumi. I tempi di Rosberg e Massa sono quasi uguali, bisogna vedere se riuscirà a difendere il gap che risulterà dopo la sosta di Nico. Alonso sembra usare il DRS poco dopo la fine della zona di utilizzo. Rosberg va ai box al 40° giro, rientra dietro Massa e davanti ad Hamilton, che tenta di passarlo. Massa ha 2″4 di vantaggio su Hamilton, che ha effettuato la sua terza ed ultima sosta. Webber si ferma ai box per la sua terza sosta. Hamilton prende dei rischi e cerca di passare Rosberg, ma blocca le anteriori. Ad Hamilton viene detto che Rosberg ha poca benzina, ma Lewis non capisce e passa Nico senza problemi nel corso del 42° giro. Ora Hamilton è dietro Massa, con 14 giri dalla fine. Webber spara un giro veloce fantastico (sull’1’38”) e si lancia all’inseguimento di Alonso e del suo sesto posto. A 14 giri dalla fine i primi 5 sono tutti in 7 secondi! Contatto tra Heidfeld e Perez, con Nick che passa e Perez che rimedia dei danni all’alettone. Hamilton passa Massa ed è secondo a 11 giri dalla fine. Nel frattempo Webber si beve Alonso ed è sesto. Button e Rosberg (che ha fatto un bel “lungo”) sono minacciosi negli scarichi di Massa. Hamilton, nel frattempo, rosicchia un secondo nei confronti di Vettel. Sebastian cerca di reagire, ma perde altri quattro decimi da Lewis. C’è un’escursione di Sutil al 47° giro, dopo un contatto con Sergio Perez (che si becca un drive thru). Alonso deve difendersi da Schumacher (che gli prende un secondo al giro).
Hamilton rientra nei due secondi di distacco da Vettel, a otto giri dalla conclusione. Button passa Massa (la regìa cinese “censura” anche questo sorpasso, sarà un’abitudine…) e Felipe deve difendersi pure da Rosberg. Hamilton si piazza negli scarichi di Vettel a 5 giri dalla fine, tentando pure un attacco, ma non passa. Rosberg supera Massa all’ultima curva, andando fuori pista. Felipe viene passato pure da Webber. Hamilton passa Vettel a quattro giri dalla fine, e sembra che il campione del mondo non sia riuscito ad usare il KERS. Webber mette anche Rosberg nel suo mirino. Lo passa a tre giri dalla fine, ed è quarto. Anche Button è chiamato a difendersi dall’australiano, e Mark ce la fa e passa, al penultimo giro!

L’ordine d’arrivo: Lewis Hamilton vince davanti a Sebastian Vettel, poi sul podio un incredibile Mark Webber (a 2″3 da Sebastian!). Quarto Jenson Button, poi quinto Rosberg, Sesto Massa. Settimo Alonso, poi Schumacher, Petrov e Kobayashi decimo.

Giro più veloce: il 42° di Webber, con 1’38″993.

Classifica piloti: Vettel in testa con 68 punti, Hamilton (47) secondo davanti a Button (38), Webber 37, Alonso 26, Massa 24, Petrov 17.
Mondiale costruttori: Red Bull 105 punti, McLaren 85, Ferrari 50, Renault 32, Mercedes 16, Sauber 7, Force India e Toro Rosso 4.

Prossima gara di F.1 a Istanbul, per il GP di Turchia, l’8 Maggio.

A rileggerci su queste pagine!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...