Perché i tedeschi preferiscono far fallire la Opel…

L’ultima possibilità di salvezza per la sezione europea di GM (Opel-Saab-Vauxall) era la vendita a Fiat, alle condizioni indicate dall’AD del Lingotto, ossia mediante la formazione di una nuova grande casa automobilistica transnazionale, in grado di rappresentare il secondo costruttore mondiale nel settore dell’automotive. Continua a leggere

Tata Nano: il battistrada “low cost” per l’eccellenza ambientale del Gruppo Fiat

A giudicare dalla presenza di diversi prototipi Tata sulle piste di sperimentazione veicoli di Elasis, a Pomigliano d’Arco, e di Centro Ricerche Fiat, ad Orbassano, si direbbe che la sinergia tra Fiat e la casa indiana è ormai a regime. Continua a leggere

Grazie al cielo, c’è la FIAT…

La brutale crisi economico-finanziaria che è abbattuta sul pianeta Terra  sta significando per le case automobilistiche una drastica flessione del proprio appeal di mercato, a causa della perdita di fiducia nel futuro prossimo da parte dei suoi potenziali clienti.

Continua a leggere

Auto e Co2 – Perchè mai l’Italia deve pagare l’inefficienza tedesca e giapponese?

Comunico con piacere che Jody ha accettato di scrivere in esclusiva per noi.

Eccovi il suo primo messaggio.

In un contesto di calo generalizzato dei consumi, l’auto italiana finisce sotto attacco da parte della concorrenza europea ed extracomunitaria. Continua a leggere